Home » Arte, Libri e Cinema » AGGRAPPATI A ME - short film

AGGRAPPATI A ME - short film

 - Gabriella Ruggieri & partners

 

Aggrappati a me (Hold on to me) è il nuovo cortometraggio di Luca Arcidiacono che ne ha curato la sceneggiatura e la regia. 
Trattando l'argomento della sindrome di down, che non è proprio una passeggiata, come parlare delle ultime tendenze nella moda, confesso candidamente che mi aspettavo un qualcosa di serioso e anche un po' pesante ad essere onesta e invece... Che dire? Bellissimo! Davvero bello! Pieno di luce, positivo, sorprendente, allegro e per certi aspetti romantico. Se fosse una persona, direi che è incantevole!
Non perdetevi l'occasione di guardarlo: merita.
Qui di seguito troverete la scheda del cortometraggio e la galleria fotografica del backstage.
Buona lettura.
Gabriella Ruggieri per 1blog4u

 

 - Gabriella Ruggieri & partners
AGGRAPPATI A ME
scheda:
Regia: Luca Arcidiacono
Soggetto e Sceneggiatura: Luca Arcidiacono
Direttore della Fotografia: Gianluca Sansevrino
Montaggio: Giulio Tiberti
Suono: Salvatore Tagliavia
Musiche: Roberto Graziani il brano “Quanto Dolcezza” è di Loriana Lana
Scenografia: Ilaria Nomato
Costumi: Noemi Intino
Make-up/Hair Styling: Camilla Spalvieri
Organizzatore Generale: Saro Scirè
Produttore Esecutivo: Riccardo Papa
Casting Director: Chiara Natalucci
Aiuto Regia: Dario Niglio
Segretaria di Edizione: Chiara Del Zanno
Fotografa di Scena: Sonia Colavita
Backstage: Pietro Cinieri
Responsabile Comunicazione: Francesca Sunseri francescasunseri93@gmail.com
 
Aggrappati a me (Hold on to me)
Genere: Dramedy
Durata: 20’
Formato: 4K
 
Sinossi:
Filippo, un giovane venticinquenne schivo e introverso, viene fermato in tram da Alice, una bambina con la sindrome di Down, che gli chiede di accompagnarla a casa dopo aver perso di vista la madre.
 
Tag-line:
Era già in ritardo ad un appuntamento importante. Poi incontrò lei.
 
Note di regia:
Per quanto forte l’intenzione di sdoganare alcuni cliché dal momento che noto quanto ancora oggi poco si sappia o si voglia sapere su un tema come quello della Sindrome di Down o in generale sulla diversità, ho deciso di raccontare questa storia anche per altri motivi. Il mio sguardo si è voluto posare innanzitutto su quel giovane, Filippo (interpretato da Ludovico con estrema delicatezza e profonda sensibilità), parte di una generazione che è poi la mia e che si mostra, almeno a me, come più forte di quella precedente nel decidere, in un periodo storico-politico come questo, di voler provare con tutte le forze a fare un passo avanti piuttosto di restare immobili rispetto ai problemi, e nello specifico al problema che gli piomba improvvisamente addosso e che gli stravolge l’intera esistenza.
Filippo è dovuto crescere prima del tempo e per questo è un personaggio fondamentalmente irrisolto, scontroso, introverso. L’incontro/scontro con una bambina di otto anni che piomba nella sua tormentata quotidianità e che gli porta solarità, spensieratezza e soprattutto la necessaria richiesta di risposte, sarà la giusta chiave per spronarlo e fargli affrontare il passaggio dalla giovinezza all’età adulta.
Il lavoro con Ludovico e Miriam è stato quello di sentirsi pronti al set con una preparazione a cadenza settimanale di quattro mesi per immettere la bimba all’interno dei tecnicismi del lavoro senza farle perdere la leggerezza e l’energia della ‘prima volta’ e per creare la giusta empatia con il suo compagno di lavoro.
Con loro, ho avuto un cast e una troupe speciale che ha creduto pienamente nel progetto e per questo ringrazio tutti loro nei nomi dei produttori presenti sin dall’inizio del lavoro: Riccardo Papa, Nino Chirco, Saro Scirè e la squadra Jaws Production.

Penso che talvolta i veri limiti esistano in chi ci guarda.
(Candido Cannavò, “E li chiamano disabili”)
 
Luca Arcidiacono:
Di origini siciliane, vive a Roma dal 2011. Ha conseguito la laurea triennale in Cinema presso l’Università di Roma Tre nel 2014 e sta attualmente proseguendo gli studi magistrali.
Formatosi in Regia e Sceneggiatura Cinematografica con corsi e workshop con registi quali Sergio Rubini, l’aiuto regista Ciro Scognamiglio, lo sceneggiatore Marco Pettenello e la scuola Holden di Torino, dal 2014 lavora come Casting e Assistente alla Regia per società quali Cattleya, Pupkin, Ascent Film, Groenlandia, Lux Vide e nel 2016 ha lavorato come co-sceneggiatore e conseguentemente come primo Aiuto Regista per il film “Malarazza”, in uscita al cinema il 9 Novembre 2017. Dal 2016 ha deciso di fondare la “Jaws Production”, una piccola società romana che si occupa della produzione di cortometraggi, spot e videoclip. Il suo ultimo cortometraggio “La Stanza Rossa” è distribuito dalla Premiere Film ed è attualmente in fase di distribuzione il suo nuovo cortometraggio “Aggrappati a me”, da lui scritto e diretto.
 

 - Gabriella Ruggieri & partners
Il Cast:

LUDOVICO TERSIGNI
Durante il suo percorso scolastico ha frequentato corsi teatrali e realizzato dei musical. Esordisce al cinema nel 2014 nel film “Arance e Martello” di Diego Bianchi, presentato alla 71esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia per poi entrare a far parte del cast della serie TV di Rai Uno “Tutto può succedere” di Lucio Pellegrini.
Nel 2016 partecipa al film “L’estate addosso” di Gabriele Muccino. Sempre nel 2016 è il protagonista del film “Slam - Tutto per una ragazza” di Andrea Molaioli con Jasmine Trinca e Luca Marinelli, per cui vince il Premio Biraghi ai Nastri d’Argento 2017.
Attualmente è sul set della seconda stagione di “SKAM! Italia”, dove ricopre il ruolo di uno dei protagonisti.
 
MIRIAM FAUCI
La piccola Miriam Fauci, nata a Roma nel 2009, ha esordito in una piccola parte nel film di Andrea Pallaoro “Hannah”, presentato alla 74esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. A Gennaio 2018 è stata scelta, dopo un lungo casting e due provini, per il ruolo della protagonista nel cortometraggio di Luca Arcidiacono “Aggrappati a me” nel ruolo di Alice.
 
BEATRICE DE LUIGI
Beatrice De Luigi nasce a Mirano (VE) il 20/08/‘92. Frequenta il liceo linguistico e a sedici anni entra a far parte della compagnia teatrale della scuola. Dopo la maturità, si trasferisce subito a Roma dove inizia a frequentare il Dams. Durante il periodo universitario apre un canale YouTube con un suo compagno
d’università e insieme iniziano a produrre video che raccontano in maniera ironica la vita di coppia. Una volta laureata con una tesi sul cinema horror indipendente italiano, si iscrive a un corso professionale di recitazione della durata di due anni, “il cantiere teatrale” con la direzione artistica di Francesca Reggiani. Finita la scuola, inizia a lavorare in televisione (vari spot e la fiction Rai “Un passo dal cielo 4”) e a teatro, entrando a far parte della compagnia “un teatro da favola” che mette in scena spettacoli per bambini. Ora continua a
studiare presso l’acting Lab di Alessandro prete.
 
DANIELA MARRA
Daniela Marra nasce a Reggio Calabria e sin dall'adolescenza s'interessa al teatro. All'età di diciotto anni inizia gli studi universitari in archeologia, ma la passione per la recitazione la porta ben presto alla frequentazione della prestigiosa Scuola del Teatro Stabile di Torino fondata da Luca Ronconi dove ha avuto l’opportunità di lavorare con registi come Mauro Avogadro e Daniele Salvo affrontando sia testi classici come Le donne al parlamento al Teatro antico di Siracusa che repertorio contemporaneo. Si approccia alla televisione sin da subito, entrando nel 2009 nel cast di Fuoriclasse al fianco di Luciana Littizzetto.
Successivamente inizierà un percorso teatrale che la porterà a confrontarsi non solo con diversi registi e autori ma anche con la scrittura e l'autoproduzione teatrale e il lavoro nel sociale attraverso il teatro e la danza. Nel 2013 debutta al cinema come protagonista nel film La Terra dei santi al fianco di Lorenza Indovina e Valeria Solarino. Continua poi il suo percorso nella serialità televisiva entrando, da protagonista nel cast di Squadra Antimafia.
 
WALTER NESTOLA  
Nasce a Galatina (LE) il 3 novembre 1987. All’età di 18 anni si trasferisce a Firenze dove inizia ad interpretare dei ruoli nei film “Ultimo Carico” e “l’Affarista”, “Una Vita da Sogno” di Domenico Costanzo, “Una ragione per combattere” di Alessandro Baccini, “Caffè Amaro” di Marco Iacomelli, “La Suite ” per la regia di Fabrizio Manfredini.
Nello stesso anno, è protagonista in una Campagna per la sicurezza stradale, regia di Caggiati.
Si trasferisce a Roma, recita in teatro con “Radio Aut, la voce di Peppino Impastato” dove interpreta Salvo Vitale, collaborando con l'associazione "Libera" contro le mafie. Nel 2013 interpreta a Roma “L’uomo dal fiore in bocca” di Luigi Pirandello con Alberto Di Stasio, per la regia di Guido Cerniglia. Ha partecipato a vari cortometraggi tra cui “Il Cappotto” nel ruolo del protagonista per la regia di Giuseppe Ferlito, “Il più bel giorno della mia vita” di Dino Santoro e “Rossella donna di quadri” con Philipe Leroy, regia di Fabrizio Manfredini, “Gioco di Parole” diretto da Toni Trupia (Mondadori) sceneggiatura di Ivan Cotroneo.
Nel 2018 recita in “Touch Me” di R.B. Maniscalchi dove ha avuto una nomination come migliore attore al Jolla Film Festival di San Diego (California). AGGRAPPATI A ME di Luca Arcidiacono.
Protagonista nella pubblicità del settimanale Giallo di Cairo Editore.
Dopo l'incontro con Guido Cerniglia e Nino Chirco realizza diversi cortometraggi e videoclip, nel 2016 esce al cinema “Briciole Sul Mare”, film commedia presentato anche negli Stati Uniti candidato ai David di Donatello.
Nel 2017 ha interpretato un ruolo nella fiction "Onore e Rispetto" e nel 2018 recita nel film drammatico SULLA MIA PELLE di A. Cremonini, selezionato al 75° Festival del Cinema di Venezia.

 - Gabriella Ruggieri & partners

Le Produzioni:

Grapevine Studio srls è una società di produzione cinematografica e audiovisiva che pone il networking alla base della propria crescita e del proprio processo creativo.
Una factory fondata da un giovane gruppo di filmmaker, composto da creativi, artisti e manager in grado di accompagnare un progetto audiovisivo dall’idea alla distribuzione e oltre, fino alle diverse possibilità di sfruttamento collaterale che le caratteristiche del progetto stesso consentono.


Lo Studio Chirco di Antonino Chirco nasce come edizione musicali per poi esordire, dopo alcuni cortometraggi e videoclip, con il suo primo lungometraggio nel 2016 “Briciole sul mare” di e con Walter Nestola, una commedia a tinte oniriche. Nel 2018 il suo fondatore partecipa alla produzione di “Aggrappati a me”, ultimo lavoro prima della sua scomparsa. Il corto è dedicato alla sua memoria.


La Jaws Production non è una semplice casa di produzione ma una famiglia, una casa, è un gruppo di appassionati che ha fatto della propria passione il proprio mestiere. Quello stile di vita ci porta a mantenere la più alta professionalità nei nostri lavori per noi stessi e per gli altri. Dai vieoclip ai cortometraggi, dagli spot ai documentari. Tocchiamo ogni aspetto dell’audiovisivo esplorandolo e potenziandolo per ottenere il massimo. Feelmaker, o più semplicemente noi: Jaws Production.
 

La KMOTION è un’agenzia specializzata nella comunicazione attraverso l’immagine in movimento. Si occupa di creazione, realizzazione e post-produzione di video pubblicitari o report di eventi aziendali. Il video è
attualmente lo strumento di comunicazione più diretto: tecnologie sempre più evolute hanno reso la comunicazione video una componente fondamentale per l’immagine di un’azienda. Video istituzionali, video emozionali, convegni report e spot… K Motion ha sempre la soluzione giusta per la tua immagine.

 - Gabriella Ruggieri & partners
Premi e Festival:
 
- VINCITORE “Miglior Commedia” e finalista “Miglior Attore” Ludovico Tersigni e “Miglior Attrice Rivelazione” Miriam Fauci IveliseCineFestival 2018;
- VINCITORE Premio ‘Albergo Etico’ Asti Film Festival 2018;
- FINALISTA “Miglior cortometraggio europeo” Fabrique du Cinema Awards 2018;
- VINCITORE Terzo Posto Vesuvius Film Festival 2018;
- VINCITORE “Miglior Produzione” e Premio del Pubblico Roma Cine Doc 2019;
- SELEZIONE UFFICIALE “Miglior Cortometraggio Europeo Indipendente 2019”
Catania Film Festival 2019;
- VINCITORE “Miglior Attrice” Miriam Fauci, Premio del Pubblico e Premio del
Pubblico Giovane Fuoricampo Cinema Giovane Film Fest 2019;
- FINALISTA “Miglior Corto Italiano” Prato Film Festival 2019;
- SELEZIONE UFFICIALE Formia Film Festival 2019;
- CORTO DI APERTURA Memoria in Corto 2019;
- BEST ITALIAN SHORT RIFF Russia-Italian Film Festival 2019;
- FINALISTA Festival Tulipani di Seta Nera 2019 - Premio ‘Rai Cinema Channel’;
- VINCITORE Vittoria Film Festival 2019.
-VINCITORE Tulipani di seta nera - come miglior opera per la tv, miglior attore protagonista e premio unconventional per la diversità



Visitate la Gallery