Home » Arte e Cinema » Angela Carrubba Pintaldi

Angela Carrubba Pintaldi

Angela Carrubba Pintaldi

Angela Carrubba Pintaldi - Gabriella Ruggieri & partners

Il 27 giugno a Milano, l'antico ex oratorio della confraternita della passione della Basilica di Sant'Ambrogio (oggi usato come spazio espositivo) ha ospitato "Un manto per la Madonna dell'Aiuto", l'ultima installazione site specific di Angela Carrubba Pintaldi (Basilica di Sant'Ambrogio, Oratorio della Passione - Piazza Sant’Ambrogio, 15 - 20123 Milano).

Durante l'esposizione Angela Carrubba Pintaldi, poliedrica artista  (tele, gioielli, foto, installazioni e video performance, stilista oltre che pittrice), ha presentato, un leggero telo bianco di cinque metri ispirato al tondo della "Madonna dell'Aiuto" (vedere foto nella Gallery), dipinto custodito nella cappella della basilica dal 1954, e attribuito alla scuola rinascimentale lombarda di Bernardino Luini (Bernardino Scapi, detto Bernardino Luini [Dumenza, 1481 circa - Milano, giugno 1532] è stato un pittore italiano, di scuola rinascimentale lombarda, riferibile al gruppo dei Leonardeschi). 

Il telo, leggero e cosparso di polveri e pigmenti blu e argento, era affiancato da un video realizzato dal fotografo Giovanni Gastel, parte integrante dell'opera illustrante le varie fasi di realizzazione.

La performance, che indaga (attraverso i gesti dell'artista), il tema della religiosità e il desiderio di spiritualità, è una delle tappe di "Mater", progetto itinerante che Angela Carrubba Pintaldi ha sviluppato attorno alla figura della Madonna, e che ha avuto inizio a Trapani nel 2012. 

Da quell'anno, l'artista si è impegnata nella realizzazione di diversi manti, esposti nei luoghi di culto mariano di svariate città: da Roma, nella chiesa di S. Maria degli Angeli (2013), fino a due esposizioni a Napoli, nel 2015 presso la Chiesa di S. Giuseppe delle Scalze a Pontecorvo, e nel 2016 nella chiesa del Pio Monte della Misericordia, dove il manto era allestito sull'altare, al cospetto della pala di Caravaggio “Sette Opere della Misericordia”.

Viaggiare, scoprire, conoscere e lasciarsi ispirare, senza mai però staccarsi dalle proprie origini quelle della Sicilia. Queste sono alcune delle peculiarità di Angela Carrubba Pintaldi.

Quindi seguito alcuni cenni biografici.

Angela Carrubba Pintaldi nasce a Siracusa, sull’isola di Ortigia, nel 1960. 

Cosmopolita, immune da ogni differenza etnica, culturale, religiosa. 

Angela Carrubba Pintaldi ha raggiunto la fama, fin dalle prime creazioni, con mete internazionali molto importanti. 

L’inizio nella sofisticata galleria di Joyce a Parigi; poi sarà la volta di Bergdorf Goodman, a New York, dove in seguito sarà pubblicata sui cataloghi di Sotheby’s e Christie’s. Da Milano a Parigi, e da qui a Londra e New York. 

Dalla Grande Mela, col catalogo delle aste di Christie’s del 10 dicembre 1997, partirà il lungo viaggio di Angela Carrubba Pintaldi nell’impegno sociale internazionale, divenuto oggi un suo binomio indissolubile in cui l’atto umanitario è tutt’uno con la sua arte.

Attraverso l’aiuto ai molti bambini affetti da Talassemia allora, o con la mostra al Teatro Armani a Milano che ha dato la possibilità a 60 bambini di essere curati e ritornare a vivere.

E se da un lato Angela tende la mano alle minoranze etniche con cui si confronta nei suoi mille linguaggi artistici, dall’altro trova nei collezionisti internazionali la conferma e la forza di un percorso dal valore riconosciuto nel tempo. I suoi gioielli esattamente come le sue opere pittoriche e scultoree più recenti sono entrati a far parte delle collezioni private di personalità come Marie-Hèlenè de Rothschild, Victoria de Rothschild, Cristiana e Marie Brandolini, Katia e Marielle Labeque, Nicole Kidman, Salima Agha Khan, Catherine Deneuve, Daphne Guinnes, Diandra Duglas, la Contessa d'Ornarno, Isabella Rossellini, Olimpia de Rotschild, Chantal of Hannover, Lady Bamfort, Joyce Ma, Anselm Kiefer, Madonna, Aliai Forte, Axel Vervoordt, Christine Hong
Nel corso degli anni, Angela Carrubba Pintaldi e stata ritratta da importanti fotografi quali Sarah Moon, Brigitte Lacombe, Ferdinando Scianna, Fabrizio Ferri, Tyen, Leo Matiz, Heinz Schattner, Giovanni Gastel e questo perché Angela, da sempre, abbina la sua forza creativa alla necessità di comunicare anche attraverso la sua immagine.

Da non dimenticare le sue consulenze creative per Giorgio Armani, Donna Karan, Oscar de la Renta, Chloe, Diego della Valle e Donatella Girombelli. 

Durante l'evento Angela Carrubba Pintaldi, indossava un suo gioiello scultura, una collana sontuosa, simile ad una maglia morbida che copriva il seno, fino al girovita.

Composta da centinaia di medagliette di porcellana raffiguranti delle Madonne intercalate da piccole pietre preziose. Dedicata ai vari culti mariani.

 Tra i presenti: Maurice Dotta, Elia Festa, Giovanni Gastel, Emanuele Viscuso

Gabriella Ruggieri per 1blog4u

 

Visitate la Gallery

 

 

Ricerca: 

  1. http://palermo.repubblica.it/dettaglio/angela-carrubba-la-signora-corteggiata-dal-jet-set/1511116?refresh_ce Angela Carrubba la signora corteggiata dal jet set di Paola Nicita
  2. Angela Carrubba Pintaldi comunicato stampa:http://www.artribune.com/mostre-evento-arte/angela-carrubba-pintaldi-progetto-mater/
  3. https://www.guidasicilia.it/evento/ateh-di-angela-carrubba-pintaldi/2040175
  4. http://www.marieclaire.it/Moda/tendenze/I-gioielli-scultura-di-Angela-Carrubba-Pintaldi#1 di Marta Stella 
  5. https://www.guidasicilia.it/evento/rinascita-di-angela-carrubba-pintaudi/2046441